Summer Architecture

Il valore minimo in architettura è dato dall’edificio singolo.

Possiamo immaginare la città come un testo mai finito, in continua evoluzione, ed ogni edificio che viene inserito all’interno di tale paesaggio, è rappresentato da una parola, per comprendere il significato di tutto il testo è necessaria una visione globale, ma ogni parola, come ogni edificio, ha un significato e questo significato ha valore in se, anche se isolata una parola assume il valore minimo per cui è stata creata, così come ogni edificio ha valore in se, anche senza contesto riesce a trasmettere il valore minimo per cui è stato creato…

segue su: Summer Architecture

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...