Nascita

NASCITA
La mia generazione è nata tra il ’68 e gli anni di piombo, caduta e morte di ogni ideologia.

PREDECESSORI
Vissuti nel periodo della ricostruzione, la loro fortunata generazione ha avuto molte possibilità, pochissime sfruttate al meglio.

NOI
Nipoti di Freud stiamo cercando di aprirci un varco nella vita e contemporaneamente nella coscienza.

SENSAZIONI
La mia vita è accompagnata da sensazioni ancora mai esistite. Sin da bambino mi perdevo nei pixel del televisore, e a 12 anni sfioravo la tastiera del mio primo computer.

ESPLOSIONE DELLA MATERIA
Le ninne nanne digitali mi hanno fatto addormentare per molte notti e altrettante mattine sono stato svegliato dai 120 colpi al minuto della drum-machine.
Nuove tribù nomadi percorrono i luminescenti spazi matriciali della info-rete alla ricerca di più alti stadi di coscienza e conoscenza. Tutto ciò con l’orecchio teso, verso gli echi di lontani ricordi.(Hiroshima).

I MIEI OCCHI
I miei occhi immersi nel silicio attraversano il non-spazio di infiniti ammassi e costellazioni di dati, infrastruttura informatica di supporto alla reale globalizzazione economica.

1969
Per la prima volta l’uomo poggia i piedi su di un globo che non è quello terrestre, il primo uomo a poggiare i piedi sulla luna, e la partenza verso l’infinito interplanetario.
Per l’uomo la terra non è più sufficiente, ma non tutti possiedono un’astronave, quindi non resta che immergersi in mondi sconosciuti nell’intimo della propria coscienza indossando un semplice casco ed un paio di guanti, e la madre di tutte le reti è ai nostri piedi, o noi le strisciamo attorno?
Al ritorno, l’uomo, butta giù i muri (Berlino).

L’ARTE
Dopo la caduta e i vari anni di coma è morta l’ideologia, purtroppo poco è cambiato.
L’arte è stata, è e sarà sempre legata al mondo economico-politico, in fin dei conti ne fa parte. Maledetta?

D.O.K.C.
District Of Kadessa City_ La nuova sede degli eventi sociali, la tridimensionale proiezione di un puro concetto, cyberspazio strutturale risultato di un’esplosione avvenuta nella coscienza_
Virus venefico per benpensanti borghesi.

LA NUOVA REALTA’
Le nuove invenzioni, le quali fanno si che ci muoviamo nello spazio in una maniera nuova, con velocità nuove, creeranno una nuova realtà. L’architettura statica delle piramidi egiziane è superata: la nostra architettura corre, nuota, vola.
Ci viene incontro un mondo sospeso, oscillante. La forma di questa realtà io voglio partecipare a inventarla e a plasmarla.

Roma, 1993 (liberamente trasformato da “nascita” di El Lisitskij)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...